Tuber Magnatum Pico è la sua denominazione scientifica, ben conosciuto come tartufo bianco pregiato, al palato racconta tutta la preziosa evidenza di peculiarità organolettiche che esplodono nelle mille sfumature di un profumo unico e inconfondibile e di un sapore raffinato e intenso.

Il tartufo bianco ha la capacità di svilupparsi in maniera del tutto spontanea nella profondità di terreni calcarei situati in luoghi areati e resi ben umidi e morbidi dalle piogge. Il salice bianco, il tiglio, il pioppo, il faggio, la quercia sono alcune tra le specie di alberi con cui vive in simbiosi per trarne il nutrimento.

Dal 1 ottobre al 31 dicembre è il periodo migliore per la sua raccolta, poiché raggiunge un eccellente grado di maturazione sia dal punto di vista della dimensione, sia per quanto riguarda la compattezza di una polpa che risulterà sempre profumatissima e prelibata.

E’ in questo periodo che presso il nostro ristorante potrete trovare diverse proposte di piatti a base di tartufo bianco.

Guardate il nostro menù per poter scoprire quali piatti sono accompagnati dal Re della tavola.